img

Metodo Kmantis

Metodo Reale per il Combattimento Istintivo

Come è possibile per la stragrande maggioranza delle persone potersi difendere?
Senza dover necessariamente frequentare un corso di arti marziali che richiede anni di allenamento e apprendimento?
Osservando le molteplici casistiche di aggressioni, violenze, scippi, stupri, rapine, bullismo, ecc.
Solo un’irrisoria percentuale di persone è capace di reagire, difendendosi attivamente a ciò che subisce.
Ma nella stragrande maggioranza dei casi, non c’è non solo alcuna “difesa” ma, l’incapacità assoluta di “reagire”.
 
Sulla base di accurati studi sulla psicologia, fisiologia e anatomia del comportamento umano, in caso di conflitto.

Tenendo conto delle molteplici varianti che la realtà ci pone tra razionale ed irrazionale, nasce “KMANTIS”, Metodo reale per il combattimento istintivo.

Il Metodo “KMANTIS” mira a migliorare sia la reattività, che le capacità intuitive e di controllo di se stessi prima e durante l'aggressione. Valutando la condizione fisica e di apprendimento di ognuno dei partecipanti al corso, con lo scopo di differenziare l'insegnamento in modo da poter dare ad ognuno i giusti strumenti per una buona autodifesa.
La concezione del “KMANTIS” si differenzia  dai classici sistemi di autodifesa personale.
Considerando la sicurezza preventiva la vera difesa;

Lo scopo è impartire nel discente la capacità di sfruttare la propria autodifesa istintiva, valutando in tempo reale la decisione da prendere in base al pericolo che si presenta.

Dando l’opportunità di affrontarlo con tecniche riguardanti: linguaggio del corpo, allenamento del colpo d’occhio e della visione periferica, concetto di confini personali,  persuasione e identificazione dell’aggressore.

Si basa quindi sullo sviluppo delle potenzialità psichiche
per controllare la paura, l’ansia, lo stress in caso di conflitto.

E’ stato studiato per poter essere affrontato senza difficoltà da chiunque, indipendentemente dall’età , grado di allenamento e struttura fisica, estrazione sociale ecc.

Non vi sono limiti.

L’aggressione non fa distinzioni,  è un problema di tutte le persone..
Tutto questo bagaglio permetterà al discente di sviluppare la parte istintiva di auto-difesa innata, sfruttandola nella massima potenzialità.
Cosicché ogni partecipante alla fine del corso non si sentirà più sicuro ma, lo sarà.

Si sviluppa in due livelli di cinque lezioni ciascuno, per un totale di 50 ore.

Di cui 25 per sviluppare tutto il corso e 25 per approfondimenti, necessari per acquisire al massimo le strategie previste dal metodo.

Attenzione !!!

Per studiare il "KMANTIS" sono attivi corsi in tutta Italia.

Attiva un corso anche tu, nella tua città.

top